mercoledì 9 settembre 2015

La sera leoni e al mattino...dragoni: le avventure di Ian e compagnia (RECUPERO PUNTATE PRECEDENTI!!)

Come vi avevo anticipato qui, oggi iniziamo a recuperare alcuni dei numeri di Dragonero che ci siamo lasciati dietro. Iniziamo col recuperarne due, ossia il numero 24 e il numero 25.

Dragonero #24: Attraverso l'Erondar


Titolo: Attraverso l'Erondar
Soggetto e sceneggiatura: Stefano Vietti
Disegni: Giuseppe De Luca, Marcello Mangiantini, Gianluca Gugliotta
Lettering: Marina Sanfelice

Trama: Tre avventure diverse per i nostri tre eroi. La prima vedrà l'elfa Sera impegnarsi, in tutti i sensi, con l'elfo scout Ewyan, scopo della missione? Sterminare una malefica driade.
La seconda avventura riguarderà Ian, al salvataggio della bella e pluripigiata Briana, caduta nelle grinfie di un tremendo stregone. Infine, nella terza e ultima avventura dell'albo, Gmor aiuterà Yannah a recuperare l'antico vas....ehm...volevo dire, a recuperare un preziosissimo manufatto.

Parliamone: dopo i ritmi serrati di caccia dei due numeri precedenti (ricordiamo la lotta contro Viresilvhe), nel numero 24 si passa a qualcosa di totalmente diverso. Siamo sempre stati abituati, finora, a vedere Ian agire in compagnia o, almeno, in sinergia con altri personaggi più o meno importanti. Da Gmor a Sera, da Myrva al burbero Alben, qualcuno ha sempre coperto le spalle a qualcun altro, soprattutto a Ian. Ma a sto giro?
No. Insomma, i personaggi, dopo 24 numeri, sono grandi e vaccinati. Possono zuzzurellare per l'Erondar senza difficoltà o sbaglio?
Vietti ci fa capire di sì. Non è detto anzi che in futuro non ci possano essere albi dedicati solo a uno della combriccola. In fondo perché no? Ok, il titolo recita la scritta di Dragonero, che è nientepopodimenoche Ian Aranil. Però, insomma, che senso avrebbe approfondire certi personaggi, menzionarne ripetutamente altri, per poi non dar loro un angolino? Che sarà mai un albo?
Misteri misteriosi.
Ovviamente la mia è solo un'opinione. Certo non vedrei di buon occhio un albo solo su Gmor, piuttosto che solo su Sera o solo su (sospiro) Myrva; pur tuttavia sarebbe una cosa fichissima vedere due personaggi "secondari" della serie farla da padroni una volta ogni tanto.
Con l'albo 24, se togliamo l'avventura di Ian, abbiamo un buon compromesso a quanto vi dicevo sopra. Se contiamo poi gli sviluppi interessanti che ha preso la prima storia. Ma sto divagando. Aspettiamo e vediamo cosa ha in serbo per noi i buoni Vietti ed Enoch.


Dragonero #25: La porta sul buio


Titolo: La porta sul buio
Soggetto e sceneggiatura: Stefano Vietti
Disegni: Manolo Morrone e Gianluca Pagliarani
Lettering: Marina Sanfelice

Trama: Una vecchia conoscenza di Ian fa capolino a Solian per rivangare il passato. I nostri amici scopriranno che un vecchio terrore ammazzato un po' di tempo fa non è poi così...morto.

Parliamone: di quest'anno è stato il numero che ho gradito di meno. Insignificante, scialbo e inconcludente, seppur carina l'idea del flashback.
Già, il numero in sostanza consiste in un unico enorme flashback che ci spiega come mai una tizia si presenta dopo sei anni, portando ovviamente truci notizie.
Tutto il numero, quindi, è una gigantesca burla. Disegnato piuttosto bene, scarsamente solido e profondo quanto basta da farci pentire di non aver letto qualcos'altro. Fra tutti il peggiore e la chiudo qui, perché non mi vengono nemmeno le parole per descriverlo.


Prima di spegnere i riflettori, però, ho da chiedervi un favore. Vedete sulla sinistra il sondaggino? No?? Massì è questo qui!


Ecco, ora l'avete visto. Ebbene, anche per noi Locandieri da quattro soldi sono importanti i feedback. Che siano positivi o negativi questo è irrilevante, l'importante è che ci siano per farci capire se stiamo facendo bene o male.
Pertanto invito voi, vecchi e nuovi Avventori, a esprimere un giudizio prettamente estetico sulla Locanda. Ovvio, due domande sono state pensate per gli avventori di lunga data, le altre due, invece, ai nuovi adepti o ai visitatori occasionali. Nel caso vi invito anche a lasciarmi un commentino, se non vi spiace. Cercherò di rispondervi il più in fretta possibile!

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento