mercoledì 14 agosto 2013

30 Day Movie Challenge. Giorno 28: Il film più oscuro che tu abbia mai visto.

Oh buongiorno cari amici, ormai siamo agli ultimi colpi di questo lungherrimo Challenge (che ci ha anche rotto un po' le palle, ammettetelo), anyway resistete che manca poco!
Un momento che porto fuori la mia nuova pianta carnivora (ebbene sì, mi sono riscoperto col pollice verde) e sono subito da voi!

Giorno 28 - Il film più oscuro che tu abbia mai visto: Il Mistero di Sleepy Hollow.

Tecnicamente non so cosa si intenda per oscuro, se Oscuro nel senso di buio buio, oppure oscuro nel senso che non ci si capisce una mazza fionda. Assumiamo che si tratti di un film mediamente buio...



Titolo: Il Mistero di Sleepy Hollow
Titolo originale: Sleepy Hollow
Regia: Tim Burton
Durata: 110 min.
Anno: 1999
Genere: horror, fantascienza
Cast: Johnny Depp, Christina Ricci, Casper Van Dien, Michael Gambon, Richard Griffiths, Jeffrey Jones, Christopher Walken, Christopher Lee (comparsa).

Trama: Anno 1799, l'agente di polizia Ichabod Crane (Depp) usa nelle sue indagini metodi scientifici e razionali (decisamente troppo scientifici per l'epoca); così i suoi superiori lo spediscono nel piccolo paese di Sleepy Hollow, a quattro passi da New York, per indagare su una serie di brutali omicidi. I poveretti sono stati decapitati e la loro testa non è mai stata ritrovata. Ma Ichabod avrà a che fare con più di un semplice assassino, infatti nei boschi attorno alla cittadina, ai tempi della Guerra d'Indipendenza, un mercenario dell'Assia fu ucciso barbaramente e la sua testa mozzata...ora si pensa che il fantasma decapitato del mercenario sia sulle tracce di alcuni uomini di Sleepy Hollow con dei segreti da nascondere.
Riuscirà il raziocinio del poliziotto newyorkese a sopraffare la credenza popolare?


Parliamone: dall'eterno sodalizio tra Depp e Burton ha tirato fuori qualcosina di estremamente figo...però non è tutto oro quel che luccica e, sinceramente, Burton inizia a starmi davvero sui coglioni, soprattutto per l'uso e abuso del cliché del goth, con Johnny Depp che interpreta la parte di Jack Sparrow pressoché ovunque...
Ma vabbé!
Ma è oscuro oscuro sto film? Abbastanza, in ogni caso sono poche le scene in cui il sole impera per l'aere tutto...la maggior parte delle volte si gira in condizione di illuminazione scarsissima (cfr. notte, giornata grigia con pioggerella fetida, giornata gelida nebbiosa, cielo plumbeo et similia). Il che giuoca sicuramente a favore del nostro cavaliere nero, che piomba a cavallo sulle ignare vittime decapitandole! Muaahahahahahahahah....
Ah, ma forse non avete capito chi è questo cavaliere...ebbene signore e signori si tratta di Christopher Walken!


Piuttosto inquietante con quei denti limati e lo strabismo divergente equino. Ah, ma poi come non citare la comparsa di lui, il sommo, l'esimio, il dolcissimo Conte Dooku/Dracula/Saruman a.k.a Christopher Lee!!


Qui nei panni di un burbero e inflessibile giudice...che, con le ali d'aquila dietro la schiena, risulta qualcosa di un po' awkward....davvero tanto awkward.
Cast della madonna dicevamo, possiamo annoverare anche il compianto Richard Griffiths, famoso per aver interpretato zio Vernon nella saga cinematografica di Harry Potter. Casper Van Dien, che interpretò il belloccio di turno spaziosoldato in Starship Troopers - Fanteria dello Spazio e seguiti annessi & connessi.
Sopra non è citato nel cast, ma la pellicola ha l'onore di ospitare Ian McDiarmid...ovvero l'imperatore Palpatine!


Che poi avere un cast spaziale e non saperlo gestire è un bel casino...fortunatamente non è questo il caso. Soprattutto è un bene anche il fatto che non ci sia Johnny Depp che interpreta Jack Sparrow, sia lodato Gesù Cristo...sempre sia lodato!

Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento