lunedì 1 luglio 2013

Speciale Storia. 150° Anniversario della Battaglia di Gettysburg (1863 - 2013). Giorno 1: L'inizio delle ostilità.

Dopo il lungo pappone storico di ieri oggi vi prometto di essere più sintetico, in quanto ci fermeremo alla descrizione degli eventi della giornata del 1 Luglio.



Ieri stavamo giusto notando che l'Armata del Nord Virginia, al comando del generale Lee, stava avanzando in Pennsylvania senza l'appoggio della cavalleria di Stuart (impegnato a fare razzia altrove); si sa, un'armata senza cavalleria è come cieca. Non appena Lee seppe che l'Armata Unionista del Potomac stava venendo loro incontro diede ordine ai suoi generali di convergere su Gettysburg, un crocevia strategico. Ora prima di iniziare a descrivere gli eventi riprendiamo la mappa della città:




1 Luglio 1863: Primo giorno di scontri.

Gli esploratori confederati sapevano già dalla fine di Giugno che in città vi era una presenza nemica, ma pensando si trattasse di miliziani volontari non ci fecero caso. In realtà i reparti presenti a Gettysburg facevano parte della Cavalleria Federale guidata dal Generale di Brigata Buford, soldato esperto che comprese l'importanza strategica della città e delle alture circostanti.
Tra queste alcune importanti si trovavano a Nord Ovest di Gettysburg ed erano: Herr Ridge, McPherson Ridge e Seminary Ridge (che vi segno sulla mappa con una stellina arancio). Qui decise di spiegare i suoi uomini smontati da cavallo e attendere l'arrivo della fanteria unionista che avrebbe occupato facilmente le posizioni difensive a Sud (Culp's Hill, Cemetery Ridge e Cemetery Hill segnate da una stellina viola).

Le manovre militari durante il primo giorno della battaglia.
Ma chi era in testa alle truppe dell'Armata Confederata?  La Divisione di Heth, sotto il Tenente Generale Hill. Heth mandò avanti due brigate lungo la strada che entrava in città da est ( Chamberburgs Pike), alle 7:30 ci furono i primi contatti tra i due schieramenti e alle 10:30 i confederati riuscirono a cacciare i cavalleggeri da McPherson Ridge, proprio mentre giungeva il I Corpo di fanteria unionista del Generale Reynolds.
Le due brigate confederate non se la passavano poi tanto bene, a Nord dopo un momentaneo successo la brigata di Davis fu costretta a battere in ritirata; mentre a Sud la brigata di Archer venne messa alle corde dall'Iron Brigade e lo stesso Archer venne catturato. 
Reynolds venne ucciso mente guidava a cavallo le sue truppe e gli scontri si arrestarono verso il mezzogiorno.
Questa pausa consentì a Heth di arrivare col resto della divisione e di schierarla. Nel primo pomeriggio la battaglia riprese la brigata di Pettigrew (appartenente alla Divisione Heth) dopo duri combattimenti riuscì a far ripiegare l'Iron Birgade verso Seminary Ridge. Da Nord giunse anche il secondo corpo di Ewell; così i Confederati riuscirono a schierare gli uomini in un semicerchio da Ovest a Nord-Est. Gli Unionisti non avevano forze sufficienti (in quanto erano presenti solo il I Corpo di Reynolds e l'XI del generale Howard) e piano piano furono ricacciati verso la città, nella quale intanto era scoppiato il caos.
Mentre le posizioni degli Unionisti iniziavano a vacillare, alle 14:00 le linee furono sfondate dai confederati ed il generale Howard diede l'ordine di ritirarsi da Gettysburg e di occupare le alture a sud della città, vicino a Cemetery Hill. Il generale Meade, dopo essere venuto a conoscenza della morte di Reynolds, diede il comando al generale di divisione Winfield Scott Hancock, il quale a sua volta comunicò a Meade l'ottimo terreno che si parava davanti a loro, perfetto per una battaglia.


Il Generale Hancock.
Adesso analizziamo uno degli episodi più enigmatici della Guerra Civile Americana. Quando Lee vide che gli Unionisti erano in rotta e stavano abbandonando Gettysburg a prezzo di numerose perdite diede ordine a Ewell "se possibile" di incalzarli, così da impedire che il nemico occupasse le colline (strategicamente importanti) a Sud.
Ewell, che aveva schierato tutta la divisione ed era pronto a piombare su Cemetery Hill da un momento all'altro, valutò bene la situazione. Era un luglio particolarmente afoso ed i suoi uomini avevano combattuto duramente per tutto il pomeriggio, erano stanchi e necessitavano di munizioni e riposo. La cavalleria di Stuart non era ancora arrivata, quindi Ewell non sapeva con esattezza quanta resistenza avrebbe potuto trovare risalendo Cemetery Hill, così decise di non attaccare.
Se gli ordini di Lee fossero stati un po' più energici e se Ewell avesse tentato un po' la sorte, i Confederati avrebbero scacciato gli Unionisti dalle loro precarie posizioni su Cemetery Hill, occupando posizioni strategiche e cambiando il corso della battaglia e, probabilmente della guerra.

Durante la notte, giunsero tutti gli altri corpi di fanteria nordista ed ebbero tutto il tempo per trincerarsi, costruendo barricate e terrapieni pronti ad accogliere i nemici il giorno dopo.

Il 1° di Luglio vennero impiegati 25.000 soldati confederati  e 18.000 soldati unionisti. La giornata si concluse con una parziale vittoria confederata che avrebbe potuto essere ancora più risolutiva.


Matt - Il Locandiere

Nessun commento:

Posta un commento